Automobile: quali tipi di motore esitono?

Automobile: quali tipi di motore esitono?

Quali e quanti tipi di motore esistono?

L'automobile è indispendabile al giorno d'oggi.
Ci saliamo a bordo tutti i giorni; per andare a lavoro, all'università, per portare i figli a scuola, per andare a fare la spesa...
una cosa che accomuna sicuramente tutte le nostre auto è il motore. Ce l'hanno tutte, sì, ma non per tutte è uguale.
Siete curiosi di sapere cosa distingue un motore da un altro?
E quanti e quali tipi di motore esistono?
Scopriamolo insieme!

Principalmente esistono quattro tipi di motore.
 Questi sono:
- Motore a combustione interna
  Il più comune tra tutti i veicoli in generale. Il suo funzionamento si basa sulla trasformazione dell'energia prodotta dalla combustione in energia meccanica.
 È installato sulle vetture che utilizzano combustibili come benzina, gasolio, metano, GPL o altri derivati del petrolio.
Quella del motore a combustione interna è una grande categoria che comprende anche il motore diesel e il motore a quattro tempi, che vedremo in seguito.

- Motore Elettrico
La nascita del motore elettrico è molto recente, e solo negli ultimi anni la scelta di questo motore è iniziata a diffondersi.
Il motore elettrico si basa sull'utilizzo di batterie ricaricabili, solitamente al litio.
Sicuramente presenta il grande vantaggio di essere ad "emissioni zero", poiché le fonti di energia sono principalmente rinnovabili.
Esisono anche motori "ibridi", che sfuttano sia il sistema a benzina che quello elettrico.



- Motore Diesel
Il motore diesel, noto anche come motore ad accensione spontanea, è un tipo di motore a combustione interna. Utilizza il gasolio come combustibile.
Il suo funzionamento si basa sulla compressione: l'accensione è ottenuta dall'aria che, passando all'interno del cilindro, viene compressa.
All'interno del cilindro passa anche il combustibile, che permette il raggiungimento di temperature elevate necessarie per l'accensione. 

- Motore a quattro tempi
Sulle auto è il più utilizzato. Come combustibile utilizza gasolio, benzina, GPL, metano, e così via.
Il suo funzionamento si divide in 4 fasi:
- Aspirazione
- Compressione
- Espansione
- Scarico
Questo tipo di motore è sicuramente vantaggioso se si fa riferimento ai livelli di emissioni nocive e consumo, ma anche gli svantaggi sono da considerare: si tratta di un motore che pecca in termini di potenza e prestazioni.

 

x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
x